Seleziona una pagina

Progetto Calore, Sicuro!

come si progetta un impianto a biomassa legnosa

 

Il termine progettazione non è qui inteso in senso strettamente tecnico. Pertanto non troverai formule per ricavare le calorie necessarie a riscaldare il tuo ambiente.

La progettazione che prendiamo qui in considerazione si compone di alcune analisi preliminari che andremo rapidamente ad elencare per comprendere cosa ti serve per realizzare il tuo impianto a biomassa legnosa e preventivare un budget di spesa realistico.

I vincoli oggettivi e soggettivi nella progettazione di un impianto a biomassa

Questa indagine preliminare ti serve per evitare di arrivare a casa con un prodotto che non risponderà mai alle tue esigenze o addirittura non potrai nemmeno installare o che ti richiederà delle ulteriori spese non previste.

I vincoli sono sostanzialmente divisi in due categorie:

  • I vincoli oggettivi: cioè tutto quanto è legato alla tua abitazione come struttura.
  • I vincoli soggettivi: ciò che ti aspetti che l’impianto sia in grado di fare per te

Anche se il lavoro preparatorio lo puoi svolgere in autonomia ricorda però che per la realizzazione a regola d’arte del tuo impianto per stufa a pellet la scelta di un professionista qualificato è da considerarsi fondamentale e per chi abita nelle provincie di Cremona, Brescia o Bergamo il Progetto Calore, Sicuro! è la scelta migliore.

(Articolo 1/4 della nostra Guida alla scelta)

I vincoli oggettivi

Con la nostra Checklist a portata di mano fai un esame della tua abitazione ed annotati i seguenti dati:

Tipologia costruttiva:

 

Permessi:

Si tratta di una villetta indipendente o di un appartamento? In centro storico o in periferia?

In questa fase di analisi considera tutti i vincoli legati ai permessi. Sia comunali sia, se abiti in appartamento, condominiali.

Fabbisogno calorifico

E’ chiaro poi che riscaldare ambienti inseriti in un’unità abitativa indipendente richiederà normalmente più potere calorifico rispetto ad un appartamento confinante con altri appartamenti e da questi isolato.

A questo proposito considera anche

  • che tipo di serramenti hai?
  • quale è l’altezza media dei tuoi locali?
  • ci sono scale o volumi molto alti che potrebbero incanalare il calore prodotto disperdendolo verso l’alto?
  • Se vuoi riscaldare più ambienti verifica se è possibile raggiungerli agevolmente con un tubo di canalizzazione. E’ buona norma non superare i 10 ml di tratto ed evitare il più possibile le curve per diminuire la dispersione.

Come sono disposti gli ambienti?

Studia bene la disposizione dei locali della tua abitazione ed in particolare degli ambienti che vuoi riscaldare.

Ambienti open space o collegati con ampie aperture saranno riscaldabili più facilmente dal moto convettivo del calore.

Viceversa ambienti non comunicanti direttamente o disposti su livelli diversi avranno la necessità di un’attenta progettazione che si curi della distribuzione del calore prodotto.

E’ inutile scegliere una stufa molto potente se non puoi distribuire il calore prodotto, così come non puoi aspettarti miracoli se la sottodimensioni non tenendo conto delle caratteristiche costruttive della tua abitazione

 

La canna fumaria

I permessi e la normativa

La normativa impone che tutti i gruppi termici (quindi anche le stufe ed i camini sia a legno che a pellet) abbiamo lo scarico a tetto.

Importante sarà quindi verificare se il regolamento comunale prevede delle norme restrittive per l’eventuale realizzazione di canna fumaria (tecnicamente definito camino).

Normalmente la sua realizzazione in interno viene considerata opera di manutenzione straordinaria mentre la realizzazione esterna in facciata è soggetta ad autorizzazione specifica.

Ogni gruppo termico deve avere una ed una sola canna fumaria. Quindi non potrai usare la stessa canna fumaria per un’altra stufa o camino.

Tutte le canne fumarie (tecnicamente camini) DEVONO essere certificate da personale abilitato come da DM 37/08.

La mancanza di certificazione o la non osservanza delle prescrizioni del DM37/08 oltra a far incorrere in sanzioni porta alla disttivazione dell’impianto e alla restituzione degli incentivi ottenuti.

Sicurezza

Verifica assolutamente se ci sono dei passaggi dove ci sono dei materiali infiammabili come ad esempio tetto o solette in legno.

In questo caso andrà rigorosamente predisposto un isolamento adeguato in funzione di quanto indicato sulla fumisteria utilizzata.

Locale di installazione

 

Idoneità

Non tutti i locali di casa sono idonei per l’installazione.

E’ infatti sempre vietata l’installazione nei garage o locali di deposito.

In camera da letto è invece richiesto che il gruppo termico sia ermetico, cioè che l’aria di combustione sia presa direttamente dall’esterno e che la camera di combustione abbia determinate caratteristiche.

A tal proposito va sottolineato che deve essere sempre assicurata l’ossigenazione dei locali o adottando i sistemi di cui sopra o con idonee aperture di ventilazione.

Distanze e quote di sbocco

La distanza dallo sbocco a tetto incide sulla misura del tubo e quindi sui lavori da realizzare.

Questo è particolarmente utile per capire ad esempio se la canna fumaria esistente è utilizzabile o meno oppure quali lavori edili sono necessari.

Anche il comignolo poi dovrà essere valutato sia per la sua composizione sia per le distanze da altri ingombri (antenne o manufatti) ed ancor più da altri comignoli per evitare problemi di tiraggio

I vincoli soggettivi

 

Cosa vuoi riscaldare?

vuoi riscaldare uno o più ambienti?

oppure tutta l’abitazione?

hai intenzione di produrre acqua calda sanitaria?

il tuo nuovo impianto sarà anche elemento d’arredo oppure hai intenzione di collocarlo in un locale secondario?

quanto e come vivrai il locale dove posizionerai la stufa?

sei spesso in casa e quindi puoi badare alla stufa/camino oppure preferisci qualcosa che funzioni indipendentemente dalla tua presenza?

Sarà in base alle scelte che hai fatto qui sopra che dovrai valutare non solo il modello di generatore adatto ma l’intero impianto.

Sul mercato infatti hai a disposizione un’ampia scelta in base al tipo di esigenza che hai individuato.

Se hai un piccolo ambiente non prendere un modello potente sperando che il calore vada magicamente anche nelle altre stanze. Valuta invece un modello canalizzabile.

Se posizioni la stufa in sala considera invece un modello silenzioso o con la possibilità di spegnere la ventilazione senza rinunciare al calore prodotto.

Un modello con rivestimento in ceramica farà sempre bella mostra di sè, riscalderà per irraggiamento anche dopo essere stata spenta e sarà sempre più insonorizzata ma costerà sicuramente di più del modello con rivestimenti in lamiera.

In un approfondimento abbiamo preso in considerazione la scelta del gruppo termico valutando il fluido termovettore e le specifiche che li caratterizzano, ma ricorda sempre che solo affidandoti ad un professionista qualificato potrai avere la garanzia di un lavoro ben fatto.

E se abiti nelle provincie di Cremona, Brescia o Bergamo puoi rivolgerti al nostro Progetto Calore, Sicuro! per avere la certezza di un impianto per stufa o camino a pellet o a legna realizzato a regola d’arte, certificato e rispondente alle tue reali esigenze.

 

Progetto Calore, Sicuro!

La risposta Sicura per il tuo impianto a biomassa

Progetto, realizzazione, assistenza e manutenzione dei migliori Brand del Made in Italy

+ Impianti

Brand trattati

Anni di attività

+chiamate annue di assistenza evase

Vuoi vedere qualche lavoro?

Chi Siamo

Progetto Calore, Sicuro!

 

  • non è un ecommerce

  • non propone prodotti a primo prezzo

  • non ti vende il solo prodotto

 

Da oltre 40 anni ricerchiamo i migliori prodotti sul mercato per proporre le soluzioni in grado di fare unica la tua casa.

Hai una richiesta? utilizza la form o chiama 037485044

15 + 6 =

Vuoi un preventivo?

Ricorda di mettere la spunta per la Privacy

Dal nostro Blog

Stufe ed Inserti Klover : Tecnologia e Sicurezza di una grande azienda

Progetto Calore, Sicuro! ci prendiamo cura di te   Prima di fare la tua scelta scopri cosa rende davvero speciale una stufa o un inserto G.A.S. GREEN. AUTOMATIC. SAFETY. COMBUSTIONE TOTALE • PULIZIA AUTOMATICA • ANTI INTASAMENTO Quando si brucia il pellet il...

Stufe a pellet – La Guida alla scelta di Palazzetti

Progetto Calore, Sicuro! Le stufe a pellet Ecofire® AriaEcofire®: 5 sistemi per tutte le esigenze- La guida di Palazzetti Scopri ora le 5 famiglie di stufe   Ventilate Canalizzabili Ermetiche Silent Salvaspazio Le stufe a pellet Ecofire® Aria rispondono a diverse...

Come scegliere l’Inserto per Camino migliore per il tuo ambiente?

Progetto Calore, Sicuro!Come scegliere l'inserto per camino miglioreScopri ora quando scegliere:l'Inserto a convezione naturalel'Inserto ventilatol'Inserto canalizzatoIl Catalogo dei prodotti onlineInserto a convezione naturale, ventilata o canalizzata? La distinzione...

Le 6 regole per scegliere la stufa (camino) migliore

Progetto Calore, Sicuro! le 6 regole per scegliere la stufa(camino) migliore e adatta alle tue esigenze   Sei alla ricerca del miglior prodotto per riscaldare casa tua con la legna o il pellet? Hai visto molte proposte ed offerte, ma non hai ancora le idee...

Guida pratica alla scelta del pellet e della legna da ardere

Per un risultato a zero sorprese Progettazione, realizzazione, assistenza. Progetto Calore, Sicuro! Per un risultato a zero sorprese. Progettazione, installazione, manutenzione del tuo impianto a biomassa. Come scegliere il pellet o la legna da ardere I 4 passaggi per...

Installazione, assistenza e manutenzione delle stufe

Per un risultato a zero sorprese Progettazione, realizzazione, assistenza. Progetto Calore, Sicuro! Per un risultato a zero sorprese. Progettazione, installazione, manutenzione del tuo impianto a biomassa. I 4 passaggi per avere un impianto a biomassa perfetto. La...

Stufa, camino o caldaia? Prima conoscili bene

Progetto Calore, Sicuro! Stufa, Inserto o Caldaia? E quale si adatta alle tue esigenze? Scopriamo insieme: Quando un prodotto è di qualità? conosciamo meglio il Gruppo Termico Meglio riscaldare l'aria o l'acqua? A convezione naturale, ventilata o canalizzata?...

La progettazione di un impianto a biomassa legnosa

Progetto Calore, Sicuro! come si progetta un impianto a biomassa legnosa   Il termine progettazione non è qui inteso in senso strettamente tecnico. Pertanto non troverai formule per ricavare le calorie necessarie a riscaldare il tuo ambiente. La progettazione che...

Progetto Calore, Sicuro: stufe a pellet Linea Design di Kalon

Kalon Linea Design Il Graffio del Design Linea Design Design originale dalle linee fluide e accattivanti, cattura per la sua architettura elegante, in perfetta armonia in ambienti mai banali, confortevoli e personali. Sintesi estetica e di geometrie dove materiali...

Come scegliere la Stufa adatta al tuo ambiente?

Progetto Calore, Sicuro! quale stufa è adatta alle tue esigenze? Scopri ora quando scegliere: la stufa a convezione naturale la stufa ventilata la stufa canalizzata Il Catalogo dei prodotti online Stufa a convezione naturale, ventilata o canalizzata? In questo...

Il Conto Termico

Conosci il programma statale a sostegno dell’utilizzo delle fonti rinnovabili e per l’efficientamento energetico. Per i nostri clienti abbiamo attivato da tempo un team di specialisti che si prenderanno cura di tutte le incombenze burocratiche. A differenza della detrazione fiscale in questo caso potrete usufruire di un rimborso sul vostro conto corrente dell’importo riconosciuto, Cosa aspettate?

Detrazione fiscale

detrazione fiscale 50% per le ristrutturazioni del bagno Video di approfondimento per la detrazione fiscale del 50% previsto per i lavori di ristrutturazione edilizia o risparmio energetico.

Call Now ButtonClicca per chiamare ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: