Seleziona una pagina

Il Bagno: l’ambiente molto speciale della tua casa.

Questo approfondimento è stato pensato per farti riflettere su alcuni aspetti che devi prendere in considerazione prima di progettare il tuo nuovo ambiente bagno.

Ti dovrebbero servire per prendere coscienza di quale importanza riveste e quindi cominciare a porti le domande più corrette per definire le tue aspettative.

Dedicaci un pò del tuo tempo perchè più avrai le idee chiare e migliore sarà il risultato delle tue fatiche e, cosa da non sottovalutare, certamente ne beneficeranno anche le tue finanze.

Studi eseguiti in merito alle motivazioni che portano a concludere una trattativa immobiliare evidenziano infatti la priorità della stanza da bagno nel valutare una casa.

Mentre la zona giorno, con la cucina ed il salotto, così come anche lo spazio esterno si rivolgono alla convivialità, consentendoci di vivere al meglio le nostre relazioni sociali, il bagno è dedicato alla persona ed alle sue esigenze.

Ma cosa fa pendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra quando si sceglie una casa?

Lo studio condotto da GfK per Blue Responsability (network di aziende che propongono soluzioni sanitarie sostenibili) indica che la stanza da bagno ha un peso importantissimo nelle decisioni di acquisto o affitto di un immobile.

In Europa la Germania conduce questa speciale classifica che premia l’ambiente bagno, evidenziando che ben il 95% degli intervistati afferma che il bagno è un criterio importante per scegliere casa. Un bagno non all’altezza delle loro aspettative sembra infatti essere una delle principali motivazioni per non procedere all’acquisto. E stiamo parlando di un Paese notoriamente attento alla pragmaticità delle scelte e del vivere.

Il Bel Paese non è certo da meno, dato che ben il 62% degli italiani trascorrono dai 30 ai 60 minuti ogni giorno in bagno.

Ma cos’è che qualifica questo ambiente e lo fa diventare un luogo davvero speciale?

Da spazio funzionale a luogo del Benessere

Superata ormai da tempo la funzione legata all’igiene personale, il nostro spazio personale diventa luogo di un’intimità legata al proprio benessere che si ottiene coniugando la tecnologia alle antiche ricette legate al mondo della SPA.

Approfondimenti sulle scelte degli italiani che stanno ristrutturando il proprio bagno fanno  emergere infatti che una percentuale vicina al 20%  ha deciso di adottare cabine docce multifunzione e questo trend è in continua ascesa.

Questa soluzione combina una estrema praticità a funzioni più legate al benessere quali:

la cromoterapia; il bagno di vapore; l’idromassaggio verticale;la doccia scozzese.

Allo stesso tempo l’amore del bello porta sempre più italiani ad investire in dettagli di lusso per arredare il personale luogo di benessere adottando soluzioni come:

la doccia a pioggia (69%); la vasca da bagno per due persone (24%); i wc a doppio scarico, senza brida e sedili rallentati(42%).

Ma quali sono le motivazioni che ci spingono a ristrutturare il bagno?

Seguici con molta attenzione perchè l’attenta valutazione di questi aspetti ti porterà a considerare in modo corretto gli interventi che andrai a fare.

In alternativa ti consiglio di abbandonare questa pagina e magari tornarci a trovare tra qualche anno, quando necessariamente dovrai rimettere mano a qualcosa che probabilmente hai sottovalutato.

Arredare il bagno con il Progetto ReNova HQuMia significa avere il meglio della produzione Made in Italy.

Studiato e realizzato per chi sa cosa significa saper vivere bene e sa scegliere il prodotto ed il servizio di qualità.

Vuoi conoscere le nostre 4 garanzie scritte?

Perché si ristruttura il bagno.

 Il trend degli ultimi anni in edilizia ha visto segnare il passo nella costruzione di nuove abitazioni.

La ristrutturazione al contrario ha conosciuto un costante e rilevante incremento.

Questo sembra essere dovuto da una parte ad una presa di coscienza dell’importante patrimonio architettonico dei nostri centri storici, da recuperare e valorizzare ed anche ad un modo più maturo di considerare l’ambiente, in primo luogo quello di casa, quale primo presidio della nostra salute.

Gli ambienti nei quali trascorriamo il nostro tempo, a casa e al lavoro, non sono salubri quanto riteniamo, in molti casi l’aria esterna risulta essere meno inquinata.

Nei contesti lavorativi nei quali operiamo e in quelli domestici nei quali trascorriamo il nostro tempo con la famiglia, sono presenti numerose fonti di inquinamento aeriforme di cui non conosciamo l’esistenza e delle quali nemmeno sospettiamo la pericolosità.

In particolare la ricerca di un basso costo, che per assurdo oggi sembra diventato il solo fine di tante fatiche, ha contribuito a trascurare quegli innumerevoli rischi collegati a fenomeni di emissione di sostanze nocive per la salute.

Tutti parlano di QUALITA’! Vuoi davvero cominciare a sapere che significa? Approfondisci

Certificazione Leed, cos’è?Ecofilosofia e qualità sostenibileL’etichetta Ecolabel

Altra forte motivazione è stata l’introduzione e la messa a regime delle agevolazioni fiscali, oltre che un più facile accesso al credito per chi intraprende questa tipologia di lavori.

Ecco quindi che la motivazione più frequente risulta essere il desiderio di personalizzare a proprio piacere una casa appena comprata (43%) e da far rivivere secondo le proprie esigenze ed ispirazioni.

Considerando che l’Italia ha vissuto il primo boom edilizio a cavallo degli anni ’60 possiamo ben capire che l’altra grande fetta dei lavori di ristrutturazione del bagno è legata al deterioramento del vecchio locale (30%).

Così come un’altra buona parte degli interventi è legata ad un altro fenomeno sociale che è l’invecchiamento della popolazione.

La parte del leone in questo caso la fa il riadattamento degli spazi per risolvere problematiche inerenti una ridotta mobilità.

Sostituzione della vecchia vasca con una cabina doccia o con una vasca con portello apribile, l’adozione di sostegni nelle zone dedicate all’igiene intima o la creazione di nuovo spazio per consentire il passaggio con i diversi dispositivi ausiliari per i disabili sono gli interventi che più ci vengono richiesti.

Bagno per disabili o bagno ad usabilità intelligente?

Esame delle aspettative, valutazione dei prodotti e servizi richiesti, controllo del budget e dei tempi attesi e le garanzie ottenute sono i soldatini da mettere in fila per vincere la sfida del miglior bagno al miglior prezzo. Per questo ti consigliamo di continuare a leggere e di scaricare la nostra checklist!

Quanto costa ristrutturare il bagno: Budget vs spesa

L’analisi del rapporto budget vs spesa è oltremodo interessante.

 Da qui capiamo quanto e se, le persone che hanno ristrutturato il proprio bagno hanno pianificato in modo corretto la propria spesa.

 Circa il 25% ha dichiarato di aver stanziato un importo variabile dai 2000,00€ ai 4000.00 € e che nemmeno il 30% di questi hanno poi concluso i lavori rispettando la cifra preventivata.

 La maggior parte (47%) spende poco più di 5.000 €, ma il 32% sostiene che i budget stanziati non sono sempre allineati alle spese effettivamente sostenute.

 E’ stato inoltre rilevato che al salire del reddito aumentano anche i requisiti considerati fondamentali.

 Quanto sopra evidenziato è ben comprensibile se consideriamo che ben l’85% di questo campione ha eseguito migliorie che hanno richiesto dei lavori di muratura.

 La pianificazione dell’intervento diventa quindi un passaggio obbligatorio e per questo mettiamo a vostra disposizione un pratico analizzatore dei costi che vi consentirà di impostare ogni voce di spesa senza tralasciare elementi importanti che potrebbero darvi spiacevoli sorprese

Detrazioni fiscali 50%

 

I tuoi desideri si possono realizzare solo se ti affidi a degli specialisti

Dovrebbe esserti ormai chiaro che il bagno riveste un ruolo fondamentale nel definire lo stile complessivo della tua abitazione.

Allo stesso tempo le funzioni demandate a questo spazio vanno ben oltre il concetto di servizio igienico essendogli stato demandato il ruolo di ambiente dedicato alla cura della persona.

Dopo avere considerato gli obiettivi e fatte le scelte sui materiali non affidarti a personale non qualificato e senza referenze.

Che si tratti di spazi contenuti o di sale da bagno la tua ristrutturazione potrebbe diventare un vero banco di prova per i tuoi nervi. Considera infatti che le figure coinvolte, anche nella più piccola ristrutturazione, sono diverse e vanno dall’idraulico, al muratore, al piastrellista, elettricista come pure la figura del tecnico progettista per le pratiche burocratiche necessarie.

Quando dovrai decidere non sfidare la sorte. Scegli il programma ReNova HQuaMia.

Noi siamo in grado di offrirti consulenza, assistenza, progettazione e realizzazione. Se sei residente nelle province di Cremona, Brescia o Bergamo non esitare a contattarci.

 

Ti illustreremo il nostro progetto Re-Nova AcquaMia e le garanzie che ti offriamo. Scritte!  (vai alla sezione dedicata)

Progetto ReNova HQuaMia

Se non amate la vostra casa, probabilmente questo luogo non fa per voi. Re-Nova si coniuga col progetto AcquaMia per offrirvi una selezione di materiali di qualità e pregio. Le nostre proposte esclusive, frutto dell’accurata selezione dei nostri partners, si incontrano così con la vostra ambizione di avere prodotti di alta qualità.

Progetto ReNova HQuaMia

Immergetevi in un mondo di soluzioni che faranno del vostro ambiente bagno il luogo di stimoli ed emozioni dove ritrovarvi sarà il vostro piacere quotidiano

I nostri servizi

Posa artigianale qualificata

Servizio pre e post vendita

Credito al Consumo

Hai delle richieste da farci?

9 + 12 =

Dress code. Le tendenze della Ceramica Italiana

Dress code. Le tendenze della Ceramica Italiana...

Grandi lastre ceramiche- Wide project con AndHome.it

WIDE BY ABK, DALLA PIASTRELLA ALLA LASTRA ABK...

5 consigli base per piastrellare il tuo bagno

5 consigli base per piastrellare il tuo bagno...

Tendenze bagno- idee dagli interior designer

SCRITTO DA ELEANOR JOSLIN   per Mirage...
Call Now ButtonClicca per chiamare ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: